FORGOT YOUR DETAILS?

"Ho creato il gioco StartUP con lo scopo di far fare a chiunque l'esperienza di aprire una propria attività di business."
Loris Zoppelletto

Fin dai collaudi con la versione di prova, abbiamo capito che lo scopo era andato oltre il semplice insegnamento di alcuni principi di base del business.
Le persone che giocano a StartUP! si ritrovano a sperimentare una situazione di vita e, seppur nell'ambiente ristretto e protetto del gioco, sperimentano esattamente le stesse cose che vedono accadere nella loto vita reale. Questo induce sempre a profonde riflessioni i giocatori che nel microcosmo di StartUp! rivivono le cose che sperimentano anche nella vita.
Molto spesso un giocatore che si diverte con StartUp, ad un certo punto se ne esce con una realizzazione del tipo: "Ma allora io potrei...". Noi che spesso facciamo da relatori alle "serate StartUp" in giro per lItalia, sappiamo che in quel momento si concretizza il vero scopo del gioco e che chi ha giocato ha vissuto il momento magico in cui i punti di vista cambiano, con le conseguenze di dare una sterzata alle proprie traiettorie personali.

StartUp usato nelle scuole grazie a Confindustria

Moreno Michelazzo - Confindustria Vicenza
Sono già 7 anni che all’interno di Confindustria occupandomi alla formazione. Quando ho conosciuto StartUp mi sono subito incuriosito e ho proposto di far giocare i ragazzi dell’Istituto Ceccato. già in quarta superiore i ragazzi possono assaggiare le problematiche di gestire un'azienda Lo definite un gioco ma io lo vedo un metodo di formazione adatto a qualsiasi persona, che lavori su un’azienda pubblica o privata. StartUp da l’opportunità di comprendere i meccanismi che generano le entrate e le uscite di un’attività.
Preside Istituto Ceccato
Ho visto i ragazzi assolutamente entusiasti. StartUp è stato un'occasione di confronto e sana competizione. La mia aspirazione è che tutte le lezioni siano così. Vi ringrazio per l’esperienza che è stata interessante per gli studenti ma anche per noi docenti, che abbiamo ridefinito lo stile delle lezioni in aula.
Due classi di quarta dell'Istituto di Istruzione Superiore Silvio Ceccato di Montecchio Maggiore hanno giocato a StartUp come strumento formativo per simulare l'esperienza di creare un appropria azienda.

Com'è nata l'idea di StartUp

Com'è nato il gioco StartUp!

La squadra di Classe Quattro S.r.l. ha creato il gioco StartUp per diffondere la cultura d'impresa. Idearlo ha richiesto notevoli sforzi per renderlo adatto al suo scopo educativo. Loris Zoppelletto ha creato l'algoritmo del gioco, garantendo un'esperienza di gioco divertente e istruttiva; Davide Colonnello ha curato la strategia del gioco e la parte di design; Ivan Mocchio ha curato il design della parte finanziaria del gioco; Lorenzo Giacomini ha curato la revisione e il controllo del gioco nel suo complesso

StartUp invitato alla Fiera de il Sole 24 Ore

Classe Quattro S.r.l. è stata invitata da IlSole24Ore alla Fiera delle Startup per premiare le 3 startup ritenute di maggior valore tra i 200 partecipanti al concorso. A ciascuna delle 3 è stato regalato un gioco e un libro GeniUp che fanno parte del sistema di formazione e miglioramento per le imprese chiamato appunto GeniUp!

Articolo su Il Sole 24 Ore

Articolo su Il Sole 24 Ore

StartUp usato alla LIUC University di Varese

Proff.ssa Coloru - LIUC University
Noi di LIUC siamo nati per far si che i nostri studenti siano inseriti in modo il più veloce possibile nel mondo del lavoro. Abbiamo voluto usare il gioco startup per far sperimentare agli studenti cosa vuol dire fare gli imprenditori.
Prof. Serati - LIUC
I ragazzi sono stati concentrati e rapiti ed è il primo segnale positivo dell'esperienza. Il gioco mescola correttamente senso di responsabilità e capacità di osare, che sono il giusto mix per far partire un’azienda. Anche le numerose opportunità di stringere alleanze tra imprenditori mi sembra un buon modo di vedere il mercato. Non solo competizione ma anche fare sistema.

Articolo su Millionaire sul gioco StartUp

La rivista Millionaire ha pubblicato nel suo numero di settembre 2013 un articolo di 4 pagine sul Gioco StartUp e sul sistema e libro Geniup. All'interno dell'articolo è stato pubblicato un test per verificare la propria predisposizione a diventare uno startupper.

TOP